• caratteri
  • Libro
  • Testi
  • atelier-tipografico

Pinocchio nel Borgo e nel Castello di Castiglione del Terziere

GUARDA IL VIDEO DELL'EVENTOtenutosi il 1° agosto 2015 a Castiglione del Terziere in Lunigiana.

     Nell'anno del V Centenario di Aldo Manuzio, principe della stampa, il Castello e la sua straordinaria biblioteca di incunaboli e prime edizioni, raccolta con una dedizione e un rigore filologico senza paragoni da Loris Jacopo Bononi, celebrano l'arte tipografica ospitando la presentazione del nuovo capolavoro dell'Editore Tallone, Le Avventure di Pinocchio, interamente composto a mano con ben 420.000 caratteri sbalzati a mano su punzone e impresso su sei carte di altissimo pregio artigianale prodotte nei pressi di Collodi, luogo d’origine della famiglia dell’autore, che proprio della località mutuò il suo pseudonimo.

 

   Il Castello, situato nel cuore della Lunigiana dove nel Quattrocento la stampa era già fiorente otto anni prima che quest'arte giungesse a Londra, ospita nella sua prestigiosa biblioteca anche un'ampia collezione delle edizioni Tallone, che saranno anch'essi in mostra.

   Tra le sei carte su cui è impresso il Pinocchio, figura anche quella, oggi introvabile, che fu prodotta nel 1966 per restaurare i volumi antichi sommersi dall'Arno. L’editore ha dedicato i soli cinque esemplari impressi su questa carta agli “angeli del fango”, i volontari giunti da tutto il mondo per salvare i libri dall’alluvione. La presentazione, dedicata a questo nuovo Pinocchio slanciato e dalla forte identità, vuole essere un omaggio al Collodi che, infischiandosene di tutti i vincoli e i formalismi, sgombrò il campo dalla vecchia pedagogia barbosa e pedantesca, rinnovando la letteratura per l’infanzia (e non solo).

Per conoscere meglio il Castello, guarda qui il video.