famiglia-Tallone-stamperia

Trailer "Il mestiere del libro"

immagine-video

Click here to watch the Trailer of "Il Mestiere del Libro" (The Book Handicraft) - English subtitles.

Documentary available for sale with English subtitles, € 25. Length: 31'.

Guarda qui l'intero documentario in italiano (in vendita a €20).

La Casa Editrice

Un design del libro inconfondibile
Il design delle edizioni Tallone, ognuna delle quali assume un'architettura tipografica sempre originale, è divenuto celebre per la qualità della stampa, la rilevanza delle opere pubblicate, le impaginazioni eleganti, i formati slanciati, l'esclusività dei caratteri di cassa tratti dai punzoni sbalzati a mano, le pregiate carte di puro cotone ed esotiche, che durano nei secoli. I libri sono numerati e stampati in tiratura limitata sulle migliori carte di cotone. Inoltre, gli esemplari più esclusivi sono stampati su carte particolarmente pregiate, prodotte a mano in Europa, Cina e Giappone. La legatura è realizzata a mano, cucendo i quaderni con il filo refe e incollandoli a una copertina non rigida che permette al libro di preservare la sua flessibilità e maneggevolezza, intensificando il piacere di sfogliarlo e tenerlo in mano. I libri sono conservati in un doppio astuccio realizzato a mano su misura, rivestito esternamente con carta Ingres, che protegge il volume dalla polvere e dalla luce. Il titolo è impresso tipograficamente sul dorso dell'astuccio.

L'atelier tipografico fondato nel Settecento
Il fondatore Alberto Tallone, figlio del celebre pittore Cesare, fu allievo di Maurice Darantiere, il cui prestigioso atelier tipografico a Châtenay-Malabry, appartenuto a sette precedenti generazioni di editori-stampatori, era ininterrottamente in funzione dalla fine del Settecento. Tallone, che durante gli anni di apprendistato presso Darantiere (1931-1937) aveva mantenuto l'attività di libraio antiquario a Milano, fondò a Parigi nel 1938 la propria Casa editrice, rilevando l’atelier dal maestro e arricchendolo con serie di caratteri classici, tra i quali i tipi Tallone® disegnati da lui stesso nel 1949 ed incisi a mano su punzoni di acciaio da Charles Malin.

L'unicità dei caratteri incisi a mano
I volumi della casa editrice Tallone, guidata ora dai discendenti di Alberto, sono composti interamente a mano, utilizzando i caratteri "di cassa" tratti dai punzoni originali incisi direttamente da grandi artisti, quali Nicholas Kis (1650–1702), William Caslon (1693-1766) e, nel Novecento, Henri Parmentier e Charles Malin, che conferiscono alla stampa tipografica un fascino e una forza espressiva prossima a quella della calligrafia, in grado di esaltare il contenuto del libro. La scelta senza compromessi di comporre a mano nel cuore di una capitale europea come Parigi, in pieno periodo macchinista, non fu dettata ad Alberto da nostalgia o estetismo, bensì dall'esigenza di comporre i classici della letteratura europea con questi tipi di grande bellezza formale, leggibilità e forza espressiva; i soli che, senza ibridazioni o rimaneggiamenti, trasmettono la calligrafia tipografica dei grandi incisori, dove le proporzioni delle lettere sono adattate di volta in volta alla dimensione dei corpi, creando un'atmosfera di grande ricchezza interpretativa sconosciuta allo standard industriale della composizione meccanica e alle font elettroniche.

Il bello e il vero: i tratti distintivi delle edizioni Tallone
La Casa editrice pubblica in lingua originale i classici della poesia e della letteratura, dai filosofi greci presocratici agli autori moderni e ai contemporanei, coniugando alla chiarezza grafica il valore del contenuto letterario e dell’apporto filologico ai testi da parte dei più valenti studiosi, in virtù della caratteristica di voler trasmettere lo spirito di ciascun autore attraverso l'estetica tipografica.

La lezione di Manuzio e Bodoni
Con un livello di produzione pari alle officine del Cinquecento, la Casa editrice Tallone – la cui singolarità consiste altresì nel riunire le figure dell’editore, dello stampatore e del libraio – è la continuatrice della tradizione della chiarezza grafica dei maestri Aldo Manuzio e Giambattista Bodoni.

Il viale 'letterario' secolare
Di fronte alla Casa editrice, si snoda un "viale letterario" di carpini secolari che costituisce oggi uno dei più importanti d'Europa: fin dall'epoca in cui era di proprietà degli antenati di Alberto Tallone, lo attraversarono e sostarono al fresco delle sue fronde autori quali Sibilla Aleramo, Dino Campana, Cesare Pavese, Primo Levi, Riccardo Bacchelli, Franco Antonicelli, i premi Nobel Miguel Angel Asturias e Pablo Neruda, fino agli autori contemporanei, come la poetessa antropologa amazzonica Márcia Theóphilo.

 

 

Publishing House

Unmistakable book design
The design of the books, always characterized by a unique typographic architecture, is renowned worldwide for the quality of the printing, the relevance of the works published, the elegant layouts, the slender book formats, the exclusiveness of the typefaces derived from hand-cut punches, the pure-cotton papers and the precious ones made in China and Japan, which endure through the centuries. The books are numbered and letterpress-printed in limited edition on the highest quality papers. Each edition includes few exclusive copies printed on deluxe hand-made European and exotic papers from China and Japan. The volumes are handbound by stitching sections together and gluing them to a softcover beautifully wrapped to the book, which preserves to the book its flexibility, thus intensifing the pleasure of reading and leafing through the pages. The books are housed in hand-made slipcases and boxes, custom made to an exact size, whose exteriors are covered with Ingres paper. The book title is letterpress-printed on the slipcase's spine.

The 18th century typographic studio
Alberto Tallone (1898-1968), the son of the renowned painter Cesare, head-professor of painting at the Brera Academy in Milan, was the apprentice at Maurice Darantiere’s prestigious typographic studio in Châtenay-Malabry (near Paris) during the years 1931-1937, which dated back to the 18th century and had been in activity since then. While working with Darantiere as his apprentice, at the same time Tallone had managed to run his antiquarian bookshop in Milan, open since 1927. In 1938, Tallone founded his own publishing and printing house in Paris by taking over the studio from Darantiere, and enriching the existing collection of types by adding classic fonts, among which the Tallone® font designed by him himself and punch-cut in Paris by Charles Malin in 1949.

The uniqueness of our typefaces
The fine books letterpress-printed by the Tallone publishing-printing house are entirely set by hand with original type fonts of great beauty, derived from the punches cut directly by artists such as Nicholas Kis (1650-1702), William Caslon (1693-1766) and, during the last century, Henri Parmentier and Charles Malin, which convey to letterpress printing a visual appeal and communicative strength similar to that of calligraphy, an achievement which elevates the experience of reading books. The commitment to both set type and print by hand -- in Paris from 1931 to 1958 and in Italy since then -- was not induced in Alberto by nostalgia but by the mission of publishing the classics of literature with original fonts of great beauty, clarity and communicative strength. These hand-shaped fonts are the only ones which can interpret the great European tradition of the master punchcutters, where the proportions of each letter are slighty adjusted, size by size, thereby producing a design universe of great interpretative richness that the more recent industrial and digital protocols are incapable of generating.

Beauty to convey truth
Since his start in Paris in 1938, Alberto Tallone was involved with some of the most important scholars of European literature in editorial projects which combined philology and typographie pure in an attempt to provide every book with a new thypographic design, thus creating a unique “book-diversity”; a trademark continued today by his successors at the Tallone printing and publishing house.

Giving continuity to the Aldus Manutius's lesson
With a production level equalling the Renaissance workshops, the Alberto Tallone Printing House – whose uniqueness consists also in bringing the figures of publisher, printer and bookseller together – gives continuity to the tradition of graphic clarity established by Aldus Manutius and Giambattista Bodoni.

A centuries-old 'literary' alley
In front of the publishing house, a unique 'literary' alley of centenary hornbeam trees stretches out, which has been walked through by many famous writers and artists such as, to list just a few, Cesare Pavese, Primo Levi, the Nobel-prized Pablo Neruda and Miguel Angel Asturias, Yves Bonnefoy, Tom Phillips.